Convertitori elettrici

Non esistono standard globali nel campo dell’elettricità. In effetti, ogni paese utilizza i propri protocolli per far funzionare gli apparecchi. Di conseguenza, esistono molti tipi diversi di spine e persino diversi tipi di corrente in ogni continente e paese. Esistono due tipi di corrente utilizzati in tutto il mondo.

Corrente continua : come indica il nome, il flusso di elettroni scorre sempre nella stessa direzione. Quindi va dal polo negativo a quello positivo. Viene utilizzato per far funzionare dispositivi come computer portatili o telefoni che vanno caricati.

La corrente alternata : Il flusso funziona in entrambe le direzioni ed evita le perdite. Viene generalmente utilizzato nelle abitazioni per illuminare, riscaldare, ecc. Come si può notare, questi due tipi di corrente sono utilizzati nella nostra vita quotidiana, a seconda delle nostre esigenze.

Come si fa a sapere se la tensione è corrente alternata o continua? Con la corrente alternata, il valore oscilla durante l’utilizzo.

I convertitori 12 V - 220 V

I convertitori da 12 a 220 volt sono l’acquisto più comune. Tuttavia, è possibile trovare tutti i tipi di modelli a vari prezzi. Le spieghiamo quali sono i parametri da tenere in considerazione quando si acquista un convertitore.

1. La potenza in uscita del convertitore di potenza

A quale scopo vi serve un adattatore, ad esempio per caricare batterie a bassa capacità o per un barbecue elettrico ? Il primo non richiede più di qualche centinaio di watt mentre il secondo è più energivoro. Sul mercato si trovano piccoli convertitori con una potenza di soli 120 W fino a 2000 W per i più grandi.

convertitori elettrici

2. Il prezzo di un convertitore

Se andate su amazon, vedrete convertitori a partire da 25 € per la potenza in uscita più bassa fino a 350 € per i più avanzati.

3. Collegamento del convertitore 12v-220v

Ponetevi la domanda giusta prima di acquistare. Volete un dispositivo da collegare alla presa dell’accendi sigari o un convertitore in grado di fornire una maggiore potenza ma che deve essere collegato direttamente a una batteria?

Come funziona ?

Dalla corrente continua alla corrente alternata

Converte 12 o 24 V (corrente continua) in 220 V (corrente alternata). Alcuni dispositivi, come i pannelli fotovoltaici, utilizzano una corrente di 12 V ma purtroppo questo tipo di corrente non può essere realmente utilizzato.  Lo scopo di un inverter è quello di trasformare la corrente continua in corrente alternata a 220V per alimentare apparecchi di uso comune come :  telefoni, console per videogiochi, computer, ecc.

Nota bene : Per impianti pesanti come quelle solari: Sono disponibili convertitori da 48 V a 220 V.

flusso elettrico

Dalla corrente continua alla corrente alternata

Si tratta qui di un raddrizzatore o convertitore corrente alternata / corrente continua. Si tratta di una procedura rara per i privati. Spesso si converte la corrente continua in corrente alternata e non viceversa.

Per sapere quale tipo di presa viene utilizzata in ogni paese, utilizzate il nostro strumento di ricerca qui sotto.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors